Piramide alimentare: è davvero così utile per il tuo dimagrimento?

Indice dell'articolo
    Add a header to begin generating the table of contents

    La piramide alimentare, è davvero così utile per il tuo dimagrimento? Si parla moltissimo della piramide degli alimenti o scala alimentare, soprattutto in relazione alla dieta mediterranea, ma cosa rappresenta davvero, quale ruolo può assumere nella tua alimentazione quotidiana e quali benefici può portare al tuo dimagrimento?

    Nell’articolo di oggi vogliamo fare chiarezza sull’argomento, definendo una volta per tutte cosa sia la piramide alimentare, qual sia stato il suo ruolo nel corso della storia, il suo perché e come poterla utilizzare oggi nel tuo percorso nutrizionale.

    Cos’è la piramide alimentare?

    La definizione di piramide alimentare o piramide dell’alimentazione è molto semplice, non è altro che una rappresentazione grafica di quali categorie di alimenti, ed in che quantità, devono essere presenti nell’alimentazione di una persona.

    Il concetto di piramide alimentare è stato sviluppato, inizialmente, dal dipartimento statunitense dell’agricoltura nel 1992 con il fine ultimo di combattere l’obesità dilagante nella popolazione americana ed i rischi ad essa correlati.

    share-of-adults-defined-as-obese
    Popolazione adulta obesa nel 2016. Istruzioni per leggere il grafico. Blu scuro, paesi con una percentuale altissima di adulti obesi. Giallo chiaro, paesi con una percentuale bassissima di adulti obesi.

    La piramide alimentare è stata rivisitata e riadattata ad uno stile di vita più moderno nel 2006: importanti sono state le modifiche in particolare riguardo alla distinzione tra grassi buoni e non ed all’utilizzo della qualità e del taglio migliore di carne.

    Nel 2003, un gruppo di esperti dell’Università “La Sapienza” di Roma ha elaborato il modello italiano della piramide alimentare ritenendola uno strumento molto utile, grazie alla sua facile ed intuitiva comprensione e molto affine alla tradizionale dieta mediterranea.

    Il ruolo della piramide alimentare nella vita di tutti i giorni

    La semplicità e la forma grafica di questo modello hanno fatto sì che assumesse, nell’utilizzo quotidiano, un ruolo fondamentale.

    E’ uno strumento molto pratico per capire quali alimenti dovresti assumere su base settimanale, in modo (secondo ciò che inizialmente veniva proposto) da ottenere uno stile di vita migliore e più sano.

    È importante sottolineare quanto la piramide degli alimenti rappresenti più un’indicazione qualitativa che non quantitativa. Viene data l’indicazione su quale tipologia di alimenti usare più che sulla quantità degli stessi che dovrebbero essere personalizzati in base alle specifiche esigenze.

    piramide-alimentare-1

    Perché utilizzare la piramide alimentare?

    Precisiamo una cosa: come accennato, lo scopo primario di questo strumento grafico era quello di migliorare lo stile di vita delle persone, in particolare la popolazione americana, grazie ad una alimentazione più sana per raggiungere, con un cambiamento nelle abitudini alimentari, una situazione di benessere.

    Ancora oggi questo è il suo fine ultimo, in quanto sono innumerevoli gli studi che collegano un’alimentazione sbagliata, con il conseguente stato di sovrappeso, a ripercussioni importanti a livello fisico. La ricerca sostiene a gran voce che più un corpo è in sovrappeso, più aumentano le problematiche a livello di salute, in particolare in relazione ad eventi cardiovascolari.

    Come utilizzare la piramide alimentare

    L’utilizzo della piramide alimentare è alquanto semplice ed intuitivo: la sua rappresentazione grafica aiuta ad identificare le categorie degli alimenti che dovrebbero essere presenti, con più o meno frequenza, nella tua dieta settimanale come frutta, verdura, proteine animali e vegetali, cereali, latticini, olii, grassi,..

    Spiegazione semplice della piramide alimentare: la base è caratterizzata da due aspetti, la qualità del cibo consumato nella sua stagionalità e l’attività fisica. Salendo incontriamo gli alimenti che dovrebbero essere consumati con più frequenza mentre, all’apice, puoi trovare quelli che invece dovrebbero essere consumati di rado.

    Il tuo obiettivo, quindi, è quello di ragionare sulla tua alimentazione settimanale e capire se la frequenza degli alimenti che utilizzi corrisponde a quelle della piramide; da tenere sempre ben a mente due aspetti fondamentali: la qualità degli alimenti utilizzata e la personalizzazione del piano alimentare in base alle caratteristiche e bisogni di ognuno.

    La piramide alimentare è davvero così utile per il tuo dimagrimento?

    Sono parecchie le considerazioni che si possono fare sulla piramide alimentare, in particolare su quella che rappresenta la dieta mediterranea, osannata da tutti come il piano nutrizionale più sano con una ripartizione sul piatto completa dei macronutrienti..

    L’aspetto da considerare è che rispecchia uno stile di vita lontano dall’era attuale.

    Alla base di questo strumento, infatti, c’è la dieta mediterranea, un modello di alimentazione degli anni cinquanta, ispirato dallo studio delle popolazioni dei paesi che si affacciano sul mediterraneo.

    Non credo di dover essere io a farti notare quanto, rispetto agli anni cinquanta, il nostro stile di vita sia profondamente cambiato.

    La filosofia della dieta mediterranea, e quindi della piramide alimentare, si basava su un contesto storico in cui la popolazione, (che per la maggior parte erano contadini o operai), svolgeva un’intensa attività fisica quotidiana: gli uomini, a parte pochi privilegiati, si occupavano di lavori manuali stancanti, dal dispendio energetico elevato, come l’agricoltura e l’allevamento.

    Le donne, allo stesso modo, dovevano occuparsi della casa e della famiglia, con altrettanto dispendio energetico. Necessario, per queste persone, un gran “serbatoio” di energia.

    La piramide alimentare nel 2021: suggerimenti su come sfruttarla al meglio

    Al giorno d’oggi il nostro stile di vita è molto più sedentario e, di conseguenza, questo modello non rappresenta più un valido strumento da utilizzare così com’è.

    Per una persona che tendenzialmente ha un lavoro ed una vita sedentaria, consumare tutti i giorni alimenti ricchi di carboidrati può trasformarsi in un problema e non più in carburante da spendere nelle attività quotidiane.

    Ecco che quindi, se vuoi servirti al meglio dello strumento della piramide, devi ricordarti che essa fa riferimento alle popolazioni del mediterraneo degli anni cinquanta.
    Il consiglio che mi sento di darti è molto semplice: scegli un Biologo Nutrizionista che sappia personalizzare la tua alimentazione in base alle tue esigenze e al tuo obiettivo di dimagrimento e salute.
    Altra cosa molto importante, da tenere sempre presente, è la scelta di alimenti di qualità e il più possibile freschi.

    Quindi, la piramide alimentare, è davvero così utile per il tuo dimagrimento? Possiamo dire che può essere usata come valido aiuto, se supportati da professionisti che la sanno adattare al tuo personale stile di vita.

    È davvero possibile dimagrire mangiando?

    2 video gratuiti ti rivelano come dimagrire mangiando a sazietà normali alimenti (e perché tutte le diete che ti hanno costretto a rinunciare al cibo NON ti hanno mai portato i risultati sperati!)

    Contattaci

    Nutrizionista.Bio è uno studio di Biologi Nutrizionisti. Si trova a Bassano del Grappa, Vicenza, Zanè, Padova e Como.

    (+39) 0424 195 8055

    Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy