Dieta del Nutrizionista: i 7+1 consigli che ti aiuteranno a rimetterti in forma

Indice dell'articolo
    Add a header to begin generating the table of contents

    Ci sono sempre dei periodi durante l’anno in cui almeno una volta ti sarai detta: 

    “Mi sento appesantita, forse è il caso che mi metta a dieta”…

    oppure…

    “Forse durante le festività mi sono lasciata troppo andare…. è meglio correre ai ripari”.

    Hai notato che i pantaloni hanno cominciato a stringere, i bottoni fanno fatica ad allacciarsi, la corsetta che facevi prima risulta essere più faticosa e magari non ti riconosci più e vorresti tornare quella che eri l’anno prima.

    Ed ecco che la prima cosa che fai è cercare qualche consiglio nel web che ti possa aiutare a rimetterti in forma e quindi o una dieta per perdere 3 Kg presi dopo l’estate oppure magari una dieta efficace per perdere 20 Kg  che purtroppo hai accumulato nel tempo per vari motivi. 

    In quale dei due casi ti rivedi?

    Oggi ti voglio svelare 7 consigli che ti potranno essere molto utili per iniziare a capire come ritrovare la tua linea.

    Anzi 7 consigli più 1 bonus che non ti aspetterai mai di trovare in una linea guida ma che farà la differenza.

    Ci tengo a dirti che queste strategie devono essere solo un punto di partenza, che associate ad una dieta efficace, equilibrata  e personalizzata sulla base della tua risposta fisiologica ti porteranno a raggiungere i risultati tanto sperati.

    E perchè no…  ti permetteranno di indossare nuovamente quei pantaloni che ormai sono da troppo tempo all’interno del tuo armadio.

    Quindi…

    Mettiti comoda e imposta il tuo cellulare in modalità aereo che incominciamo.

    Continua a leggere per scoprire quali sono gli 7+1 trucchi per dimagrire  e ritrovare la tua linea.

    Idratazione e benessere

    Il primo punto su cui voglio porre la tua attenzione è proprio l’acqua.

    Ti sarai chiesta sicuramente quanto dovresti bere durante la giornata e magari la risposta che ti sei data o che ti ha dato il tuo nutrizionista per dimagrire è un litro o un litro e mezzo.

    Ma la risposta è corretta e può andare bene per tutti?

    Ti spiego per quale motivo la risposta non è così scontata e univoca e quanto  effettivamente dovresti bere durante il giorno.

    L’acqua rappresenta la principale componente del tuo organismo e corrisponde circa al 60% del tuo peso inoltre è coinvolta in tutte le funzioni del corpo umano e quindi anche sulle reazioni biochimiche che ti possono aiutare a dimagrire 10 Kg in 2 o 3 mesi.

    Quindi come puoi ben capire mantenere una corretta idratazione è alla base di una dieta efficace per dimagrire.

    Per poter avere una stima del tuo fabbisogno idrico devi moltiplicare 0,03L per Kg di peso corporeo. 

    Puoi immaginare che se il peso è maggiore l’idratazione deve essere superiore. 

    Ti faccio un esempio: una persona che pesa 60 Kg dovrà bere durante la giornata, secondo la regolina vista, almeno 1,8 litri di acqua.

    Tengo a precisare che questa formula ti permette di avere solo una stima di partenza infatti solo dopo una visita dal nutrizionista potrai avere un’indicazione più precisa.

    Infatti per una corretta idratazione non devi considerare solo il peso (come viene stimato dalla formuletta) ma anche molti altri fattori come altezza, età, condizioni ambientali, attività fisica svolta e assunzione di farmaci  e quindi tale quantitativo può variare sensibilmente.

    Sai che esiste uno strumento per monitorare il tuo stato di idratazione e non solo?

    …. Si chiama bioimpedenziometro.

    Non sto parlando delle bilance che si trovano in vendita su amazon ma è uno strumento professionale avanzato di tutt’altro valore e grazie a questo puoi sapere com’è la tua idratazione e molto di più.

    Per sapere se sei correttamente idratata prenota la tua prima consulenza omaggio.

    Tieni monitorato il tuo peso

    Se abitassi a Milano e volessi andare in vacanza a Salerno una volta che hai caricato le valigie in macchina immagino che la prima cosa che farai è digitare la destinazione su google maps del tuo telefonino per poi partire.

    Senza, molto probabilmente, ti potresti perdere e di conseguenza rischieresti di non arrivare a destinazione.

    Ho voluto farti questo esempio perchè non monitorare il tuo peso ti può portare ad avere un risultato simile.

    Non sapresti quando il peso aumenta e quando rimane stabile e di conseguenza aumenteranno le probabilità di ingrassare.

    Ti consiglio quindi di monitorare il tuo peso settimanalmente con una bilancia digitale in modo che sia il tuo navigatore personale. 

    Nel caso dovessi notare un aumento sarai pronta a cambiare strada e rientrare nel tuo peso.

    Meno sale più spezie

    Immaginerai già ciò che ti sto per dire, negli ultimi anni si è cercato di sensibilizzare le persone su un ridotto contenuto di sale. 

    Purtroppo, anche se si sono fatti passi in avanti ancora il consumo medio giornaliero stimato è ben oltre il reale fabbisogno.

    Quindi se già stai pensando che stai usando poco sale, in verità stai già usando più sale di quello che ti servirebbe.

    Un eccessivo consumo di sale è un fattore di rischio di molte patologie come ipertensione, malattie cardiovascolari e anche obesità.

    Sale e zucchero, che poi andremo ad approfondire, sono tra le principali cause di ingrassamento che troviamo sopra la nostra tavola.

    Ne esitono nel mercato molte tipologie di sale, come per esempio: il sale dell’Himalaya, il sale del mar nero e molti altri.

    I nomi sono differenti ma ti assicuro che di sale sempre si tratta. 

    Quello che ti voglio consigliare è di sostituire il sale aggiunto con quelle che sono le molte spezie o le erbe aromatiche che puoi trovare dal tuo alimentari di fiducia.

    Vedrai che se seguirai un menù settimanale sano normosodico sarà più gustoso e colorato e finalmente sentirai il vero sapore degli alimenti che da troppo tempo è rimasto nascosto.

    Zucchero: ingrassare dolcemente

    Se vuoi sapere come perdere 5 chili o anche più sicuramente dovrai togliere lo zucchero dalla tua tavola.

    Ti avranno anche detto che lo zucchero di canna fa meno male dello zucchero bianco ma non è così.

    Entrambi gli zuccheri sono costituiti da molecole di nome saccarosio.

    Il saccarosio è una molecola composta da due molecole più piccole: glucosio e fruttosio.

    Il glucosio è una molecola che stimola enormemente l’insulina, pertanto puoi star sicura che se questo ormone viene sempre stimolato in modo incontrollato ti risulterà impossibile perdere quei chili di troppo.

    Richiedi gratuitamente i 3 video che ho preparato per te dove spiego perché l’insulina è l’unico ormone ingrassante e non solo.

    Il consumo di saccarosio e quindi di zucchero sicuramente andrà a bloccare il tuo dimagrimento.

    Tieni presente che inoltre, lo zucchero non lo trovi solo nel normale zucchero da tavola ma anche in cereali, frutta e pasta

    Quindi… 

    Come dimagrire mangiando qualche dolce senza sentirsi in colpa ma soprattutto senza fare danni? 

    lo e il mio Team di Biologi Nutrizionisti ci siamo impegnati per la creazione di un ricettario online con quasi 600 ricette dove potrai trovare molte preparazioni sfiziose che renderanno più dolci le tue giornate.

    Ti piacerebbe avere una dieta per dimagrire velocemente senza rinunciare alla gioia del cibo e alla dolcezza dei Brownies alla Crema di Nocciole?
    Richiedi la tua prima consulenza omaggio per scoprire come farlo.

    Attenzione alle etichette: non è sempre oro ciò che luccica

    Gli scaffali dei supermercati sono sempre pieni di alimenti freschi, surgelati, in scatola, precotti, scatole di ogni genere e colore, biscotti con gocce di cioccolato o con creme di vario tipo.

    Se anni fa dovevi scegliere tra 2 o 3 prodotti, adesso hai più scelta e non sai più cosa prendere per avere una dieta sana.

    Però, mentre stai scrutando tra gli scaffali intravedi la scritta “senza zuccheri aggiunti” o “light” e quindi, vedendo scritto una frase che ti faccia pensare a un alimento sano, lo prendi e lo aggiungi al carrello.

    Mi dispiace dirtelo, purtroppo, anche in quei prodotti non troverai una soluzione per perdere peso. 

    Anzi molto spesso sono ricchi di zuccheri semplici che non fanno bene al tuo dimagrimento.

    Ti ricordi? 

    ….sono gli stessi zuccheri di cui parlavamo prima.

    Quindi come fare in tutto ciò?

    Il  segreto per dimagrire è controllare gli ingredienti di ciò che compriamo.

    Più ingredienti ha il prodotto che hai in mano e più lontano deve rimanere dalla tua tavola.

    Inoltre gli ingredienti che trovi elencati sono messi in ordine dal più abbondante al meno abbondante.

    Quindi se trovi la parola zucchero al primo posto, ti faccio immaginare qual è l’ingrediente principale.

    Proprio su questo argomento ti consiglio di leggere anche “Senza Zuccheri Aggiunti: la truffa semantica che mina il tuo dimagrimento” ti insegnerò a distinguere un prodotto sano da tanti che non lo sono.

    Orari dei pasti

    Molto spesso i consigli del nutrizionista per dimagrire si focalizzano su cosa mangiare e quanto mangiarne.

    In pochi danno delle indicazioni su quando effettivamente è meglio consumare il proprio pasto.

    L’orario in cui fai colazione, pranzo e cena è fondamentale se si vuole dimagrire in un mese i chili di troppo o una buona parte di essi.

    Le fasce orarie che ti consiglio di rispettare sono le seguenti:

    La colazione la puoi fare tra le 7 e le 9, il pranzo tra le 12 e le 15 mentre la cena tra le 19 e le 21.

    A questi orari si deve associare una dieta sana settimanale considerando che alimenti diversi comportano risposte differenti se mangiati in orari distinti e non solo.

    Calorie

    Che tu abbia fatto diete da nutrizionisti o che non le abbia fatte, sicuramente avrai sentito nominare almeno una volta la parola calorie o avrai cercato online una dieta ipocalorica dimagrante.

    Di conseguenza ti sarai ritrovata a mangiare meno rispetto a prima e probabilmente, soffrendo la fame, avrai perso anche qualche chilo…

    … una delle cose a cui è più difficile resistere è proprio la fame soprattutto se ti viene data una dieta per dimagrire da 800 Kcal.

    Quello che poi accade, una volta fatta la dieta, è che i chilogrammi persi si recuperano non appena si aumentano le calorie introdotte e quindi si ritorna a mangiare la quantità di cibo iniziale che molto probabilmente ti facevano sentire sazia e appagata durante la giornata.

    Se questo poi si ripete più volte si entra in un ciclo vizioso chiamato effetto yoyo e molto spesso si riprende più peso di quanto perso.

    Ti voglio dire un segreto, e con questo arriviamo al settimo consiglio che ti aiuterà anche a sconfiggere una volta per tutte questo effetto yoyo:

    ….non devi contare le calorie per perdere peso ma soprattutto non devi contarle per mantenerlo.
    Di seguito trovi degli esempi di diete da 800 Kcal. La prima è una dieta ipocalorica (800 Kcal) elaborata in ambito ospedaliero; nella tabella sottostante, invece, trovi un esempio di giornata tipo sempre basata sulla stessa restrizione calorica.

    Come puoi notare, se hai provato a pesare gli alimenti indicati nella dieta che ti ho mostrato sopra solitamente consigliata da dietologo, le quantità non sono invitanti ma soprattutto non è una dieta che puoi sostenere per molto tempo. Perchè? Hai una fame che inizi a voler mangiare qualsiasi cosa sia anche solo lontanamente commestibile!

    Quindi come fare…

    Semplice …dovrai solo mangiare.

    Come abbiamo visto precedentemente sull’importanza degli orari anche l’associazione dei vari alimenti che compongono il tuo piatto provoca risposte metaboliche differenti.

    Un piatto di pasta comporta risposte differenti se mangiato a pranzo o a cena. La stessa cosa vale se  viene associato  ad una tipologia di verdura piuttosto che a nessuna. 

    Quindi puoi dimagrire mangiando senza pesare gli alimenti.

    Questo ti permetterà di non contare le calorie e di conseguenza imparerai a fare le giuste associazioni in modo che tu possa perdere i chilogrammi di troppo e mantenere i tuoi risultati. 

    Come capirai, è un lavoro che non si può sintetizzare o semplificare in poche righe ma richiede l’impegno di un biologo nutrizionista; per farti un’idea su quanto costa un nutrizionista ti consiglio di leggere “Quanto costa un nutrizionista nel 2022? Tanti professionisti ma diamo ad ognuno il proprio valore.” 

    Se vuoi imparare a combinare i tuoi piatti e avere una dieta personalizzata per dimagrire ma soprattutto non vuoi pesare gli alimenti ma mangiare solo cibi fino ad un piacevole senso di sazietà  richiedi la tua consulenza omaggio.

    Continua a leggere per scoprire l’ottavo consiglio per avere la migliore dieta dimagrimento per tornare in forma.

    Nutrizionista.Bio

    Ricapitoliamo…

    Hai imparato che per una dieta corretta è importante considerare il tuo preciso fabbisogno idrico e che ci sono alternative utili e colorate al sale che si chiamano spezie.

    Hai imparato che si possono mangiare delle gustose torte se preparate nel modo giusto e che quando vai a far la spesa devi prestare attenzione a quello che trovi negli ingredienti e non devi soffermarti a quello che vedi scritto davanti alla confezione.

    Hai visto perché ti serve un nutrizionista più che un dietologo, ovvero un professionista che non riduca le tue calorie in ingresso – pena il famigerato effetto yo-yo – ma che ti fornisca un menù giornaliero con gli alimenti giusti da consumare negli orari corretti; e infine magari qualcuno che ti suggerisca come combinare questi alimenti, come cucinarli e come si possono creare ricette gustose.

    Ora che hai imparato tutto ciò sei pronta per l’ultimo e ottavo consiglio.

    L’ultimo consiglio che voglio darti si chiama Nutrizionista.bio.

    Con il programma Nurizionista.bio avrai una dieta personalizzata dimagrante basata sulla tua risposta fisiologica e in funzione delle tue esigenze e abitudini giornaliere.

    • Imparerai ad associare gli alimenti;
    • imparerai a mantenere il peso mangiando a sazietà cibi normali senza l’utilizzo di pasti sostitutivi o tisane dimagranti;
    • avrai a disposizione l’app Dietica in modo da avere  tua dieta tascabile che potrai consultare in ogni momento;
    • avrai sempre a disposizione un ricettario online con quasi 600 ricette, che è in continuo aggiornamento;
    • sarai monitorata per tutto il percorso alimentare dal Team Nutrizionista.Bio e quindi non sarai più sola e disorientata;
    • avrai un controllo mensile dove verrà fatta una valutazione accurata della tua composizione corporea;
    • potrai accedere alla tua area di messaggistica per eventuali dubbi o domande durante il percorso.

    Ti dico una cosa in più…

    il calo di peso medio che abbiamo riscontrato sulle persone che abbiamo seguito è dai 4 ai 10 Kg al mese.

    In questo video ti spiego personalmente come funziona il programma firmato Nutrizionista.Bio.

    Puoi richiedere richiedere la tua prima consulenza omaggio in una delle nostre sedi: 

    Bassano del grappa

    Vicenza

    Villafranca Padovana

    Zanè

    Como 

    …e se per te fossimo troppo lontani non ti preoccupare, puoi richiedere la tua prima visita dal nutrizionista online.

    Cosa stai aspettando?

    Vai in camera da letto …. apri il tuo armadio… prendi quei pantaloni a cui tieni in particolar modo…

    Quelli saranno il nostro obiettivo.

    Ti aspetto nei nostri studi.

    Contattaci

    Nutrizionista.Bio è uno studio di Biologi Nutrizionisti. Si trova a Bassano del Grappa, Vicenza, Zanè, Padova e Como.

    (+39) 0424 195 8055

    Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per fini tecnici, statistici e di profilazione. Cliccando su "Accetto", acconsenti all’uso dei cookie. Per ulteriori informazioni sui cookie e su come gestirli, consulta la nostra Cookie Policy

    Dimagrire mangiando
    mercoledì 09 novembre | ore 20:00

    Il Dr. Davide Ippolito, fondatore della rete di studi professionali Nutrizionista.Bio, rivela come dimagrire senza contare le calorie e senza pesare gli alimenti.